العربية简体中文NederlandsEnglishFrançaisDeutschItaliano日本語PortuguêsРусскийEspañol
menù

(+39) 081 552.31.48

contatti@arteferrigno.it

Via san Gregorio Armeno, 8 - 80128 Napoli ITALY

38 cm

    • Pulcinella Suonatore di Calascione

      400,00

      I pastori della tradizione napoletana: Pulcinella

      Pulcinella suonatore di calascione seduto su botte in terracotta policroma, presenta le seguenti caratteristiche:

      • Occhi di cristallo
      • Arti in legno
      • Corpo in stoppa
      • Abiti in seta di San Leucio
      • Strumento in legno con scritta “Ferrigno”
      • Altezza cm. 38

      Marco e Giuseppe Ferrigno dal 1836, artigiani della terracotta napoletana.

    • La bella ‘mbriana

      200,00400,00

      La bella ‘mbriana

      La Bella Mbriana, lo spirito buono della casa, occupa un posto di grande rilievo tra i personaggi che animano le credenze popolari della città di Napoli.

      È una sorta di “anti Munaciello, è raffigurata spesso come una bella donna vestita di bianco paragonabile quasi ad una fata per bambini. La Bella Mbriana viene considerata la protettrice del focolare domestico, è uno spirito buono con i buoni ma diventa cattiva con i cattivi. E’ uno spirito che viene invocato in tutte le situazioni difficili che compromettono la serenità familiare.

      I pastori

      I pastori di Marco e Giuseppe Ferrigno sono vere e proprie opere d’arte, sculture rifinite nei minimi dettagli tali da renderli perfetti oggetti da salotto, pur nel rispetto e nella funzionalità del tradizionale presepe devozionale. La bottega oggi è espressione  di un pezzo di anima antica della città, conservando intatta la più alta tradizione napoletana del presepe settecentesco.

    • Sciò Sciò mod. Totò

      250,00400,00

      Sciò Sciò

      Lo Sciò Sciò è una figura scaramantica napoletana, viene utilizzata per allontanare il potere del malocchio e delle malelingue, sparge incenso dalla “buatta” bucherellata e suona il campanaccio recitando ripetutamente
      “Uocchio, maluocchio…funecelle all’uocchio…aglio, fravaglio, fattura ca nun quaglia,
      corne e bicorne, cape ‘e alice e cape d’aglio. Lo Sciò Sciò può essere un bellissimo regali di buon augurio, anche per Natale.

      I pastori di Marco e Giuseppe Ferrigno sono vere e proprie opere d’arte, sculture rifinite nei minimi dettagli tali da renderli perfetti oggetti da salotto, pur nel rispetto e nella funzionalità del tradizionale presepe devozionale. La bottega oggi è espressione  di un pezzo di anima antica della città, conservando intatta la più alta tradizione napoletana del presepe settecentesco.

      La foto è puramente indicativa e il prodotto potrebbe subire variazioni. Tempi di produzione: 14 giorni lavorativi.

    • Sciò Sciò

      400,00

      Sciò Sciò

      Lo Sciò Sciò è una figura scaramantica napoletana, viene utilizzata per allontanare il potere del malocchio e delle malelingue, sparge incenso dalla “buatta” bucherellata e suona il campanaccio recitando ripetutamente
      “Uocchio, maluocchio…funecelle all’uocchio…aglio, fravaglio, fattura ca nun quaglia,
      corne e bicorne, cape ‘e alice e cape d’aglio. Lo Sciò Sciò può essere un bellissimo regali di buon augurio, anche per Natale.

      I pastori di Marco e Giuseppe Ferrigno sono vere e proprie opere d’arte, sculture rifinite nei minimi dettagli tali da renderli perfetti oggetti da salotto, pur nel rispetto e nella funzionalità del tradizionale presepe devozionale. La bottega oggi è espressione  di un pezzo di anima antica della città, conservando intatta la più alta tradizione napoletana del presepe settecentesco.

    • Sciò Sciò

      400,00

      Sciò Sciò

      Lo Sciò Sciò è una figura scaramantica napoletana, viene utilizzata per allontanare il potere del malocchio e delle malelingue, sparge incenso dalla “buatta” bucherellata e suona il campanaccio recitando ripetutamente
      “Uocchio, maluocchio…funecelle all’uocchio…aglio, fravaglio, fattura ca nun quaglia,
      corne e bicorne, cape ‘e alice e cape d’aglio. Lo Sciò Sciò può essere un bellissimo regali di buon augurio, anche per Natale.

      I pastori di Marco e Giuseppe Ferrigno sono vere e proprie opere d’arte, sculture rifinite nei minimi dettagli tali da renderli perfetti oggetti da salotto, pur nel rispetto e nella funzionalità del tradizionale presepe devozionale. La bottega oggi è espressione  di un pezzo di anima antica della città, conservando intatta la più alta tradizione napoletana del presepe settecentesco.

    • Venditore di Spighe

      250,00400,00

      Il personaggio

      Il venditore di pannocchie nel presepe napoletano è il simbolo dell’abbondanza terrena e della prosperità per colui che la riceve e rappresenta il mese di Agosto. Ha lo stesso significato di abbondanza di Donna Carmela. I venditori di cibo sono sempre dodici in quanto sono l’allegoria dei dodici mesi dell’anno.

      I pastori di Marco e Giuseppe Ferrigno sono vere e proprie opere d’arte, sculture rifinite nei minimi dettagli tali da renderli perfetti oggetti da salotto, pur nel rispetto e nella funzionalità del tradizionale presepe devozionale. La bottega oggi è espressione  di un pezzo di anima antica della città, conservando intatta la più alta tradizione napoletana del presepe settecentesco.

    • Giovane Donna di Procida

      300,00350,00

      Pastore donna “Procidana” , presenta le seguenti caratteristiche:

      • cesto di frutta realizzato in cera e dipinti a mano
      • materiale terracotta e legno
      • corpo in stoppa
      • abiti in seta di San Leucio

      Nella galleria abbiamo una raffigurazione della Procidana da 30 cm, le foto sono puramente indicative e il pastore, essendo realizzato artigianalmente, potrebbe avere piccole variazioni in fase di produzione
      Marco e Giuseppe Ferrigno dal 1836, artigiani della terracotta napoletana.

    • Pulcinella Suonatore di Mandolino

      250,00350,00

      I pastori della tradizione napoletana: Pulcinella

      Pulcinella suonatore di mandolino seduto su botte in terracotta policroma, presenta le seguenti caratteristiche:

      • Occhi di cristallo
      • Corpo in stoppa
      • Abiti in seta di San Leucio
      • Strumento in legno con scritta “Ferrigno”
      • Altezza cm. 38

      Marco e Giuseppe Ferrigno dal 1836, artigiani della terracotta napoletana.

    • Pulcinella Sfratto Varie Versioni

      150,00350,00

      I pastori della tradizione napoletana: Pulcinella

      Pulcinella sfratto in terracotta policroma, presenta le seguenti caratteristiche:

      • Occhi di cristallo
      • Arti in legno
      • Corpo in stoppa
      • Abiti in seta di San Leucio
      • Altezza cm. 38

      Marco e Giuseppe Ferrigno dal 1836, artigiani della terracotta napoletana.

    • Pulcicorno cm.38

      350,00

      Pulcinella

      Pulcinella rappresenta la napoletanità, questa maschera così rappresentata indica il modo di agire del popolo napoletano. Pulcinella quindi è il simbolo dell’uomo che cerca di affrontare i suoi problemi, ma rappresenta anche tutti i sentimenti positivi della cultura partenopea. Le sue origini sono antiche: è apparsa per la prima volta nel lontano 1300, quando il suo nome stava per “piccolo pulcino” e indicava una persona negligente e perditempo.

      I pastori di Marco e Giuseppe Ferrigno sono vere e proprie opere d’arte, sculture rifinite nei minimi dettagli tali da renderli perfetti oggetti da salotto, pur nel rispetto e nella funzionalità del tradizionale presepe devozionale. La bottega oggi è espressione  di un pezzo di anima antica della città, conservando intatta la più alta tradizione napoletana del presepe settecentesco.

    • Bue ed Asinello

      60,00200,00

      Pastorelli per Presepe Napoletano

      Bue ed Asinello per presepe, con le seguenti caratteristiche:

      • Materiale: terracotta
      • Dipinti a mano
      • Prodotto artigianale, pertanto ogni oggetto potrebbe subire variazioni rispetto la foto indicativa.

      Marco e Giuseppe Ferrigno dal 1836, artigiani della terracotta napoletana.

       

    • Coppia di Cherubini

      150,00180,00

      Gli Angeli

      Nel presepe napoletano è fondamentale la presenza di tre angeli sopra la grotta: al centro l’angelo chiamato Gloria del Padre che tra le mani tiene una pergamena con scritto Gloria, e rappresenta gli angeli che intonano il canto ai pastori; a destra l’angelo Gloria del Figlio che tiene tra le mani l’incensiere e a sinistra l’angelo Gloria dello Spirito Santo che suona la tromba.

      I pastori di Marco e Giuseppe Ferrigno sono vere e proprie opere d’arte, sculture rifinite nei minimi dettagli tali da renderli perfetti oggetti da salotto, pur nel rispetto e nella funzionalità del tradizionale presepe devozionale. La bottega oggi è espressione  di un pezzo di anima antica della città, conservando intatta la più alta tradizione napoletana del presepe settecentesco.

    Start typing and press Enter to search

    Shopping Cart

    Nessun prodotto nel carrello.